Sacrifici agli "Dèi"


Gli "dèi" Greci venivano onorati e invocati con preghiere, con offerte e con sacrifici che gli "dèi" adoravano tanto. I sacrifici erano offerte di animali (o umani), i quali venivano sgozzati sull’altare.
Il "Thysía" consisteva nel sacrificio di uno o più animali (bue, maiale, capra o pecora) ed era destinato agli dèi dell'Olimpo. In genere in questo sacrificio della vittima sacrificale venivano bruciate solo il grasso e le ossa, il restante veniva macellata e distribuito ai partecipanti al sacrificio per il banchetto sacrificale.


Gli Elohim biblici, e in questo caso specifico l'El degli Israeliti Yahweh, volevano le stesse cose; infatti vediamo uno dei tanti versetti in cui Yahweh chiede un sacrificio al suo esercito:

Levitico 1 (Bibbia C.E.I./Gerusalemme)
1 Yahweh chiamò Mosè e dalla tenda del convegno gli disse: 2 «Parla agli Israeliti e riferisci loro: Quando uno di voi vorrà fare un'offerta a Yahweh , offrirete bestiame grosso o minuto. 3 Se l'offerta è un olocausto di grosso bestiame, egli offrirà un maschio senza difetto; l'offrirà all'ingresso della tenda del convegno, per ottenere il favore di Yahweh . 4 Poserà la mano sulla testa della vittima, che sarà accettata in suo favore per fare il rito espiatorio per lui. 5 Poi immolerà il capo di grosso bestiame davanti a Yahweh , e i sacerdoti, figli di Aronne, offriranno il sangue e lo spargeranno intorno all'altare, che è all'ingresso della tenda del convegno. 6 Scorticherà la vittima e la taglierà a pezzi. 7 I figli del sacerdote Aronne porranno il fuoco sull'altare e metteranno la legna sul fuoco, 8 poi sulla legna e sul fuoco che è sull'altare disporranno i pezzi, la testa e il grasso. 9 Laverà con acqua le interiora e le zampe; poi il sacerdote brucerà il tutto sull'altare come olocausto, sacrificio consumato dal fuoco, profumo soave per Yahweh .


In tutto il mondo possiamo vedere come si facessero sacrifici animali e umani agli "dèi", come testimoniato anche dai sacrifici fatti nelle Americhe (nello specifico l'area della Mesoamerica), fatti per calmare e deliziare gli "dèi"; stesso identico motivo per cui venivano fatti per gli "dèi" Greci e gli Elohim biblici. Per chi pensasse che nella Bibbia ci sia solo sacrificio di animali, dovrebbe leggere questo passaggio:

Esodo 22 (Bibbia C.E.I./Gerusalemme)
28 Non ritarderai l'offerta di ciò che riempie il tuo granaio e di ciò che stilla dal tuo frantoio.
Il primogenito dei tuoi figli lo darai a me.
29 Così farai per il tuo bue e per il tuo bestiame minuto: sette giorni resterà con sua madre, l'ottavo giorno me lo darai.

Stessa cosa vale per gli "dèi" Greci, infatti diverse fonti classiche menzionano l'altare di Zeus come adibito a sacrifici umani. Una persona veniva immolata assieme ad alcuni animali, e la carne delle vittime veniva poi cotta e consumata


Io ora mi chiedo: ma possibile che siano tutte coincidenze, possibile che tutti i popoli del mondo si sono inventati un sacrificio animale o umano per placare e deliziare gli "dèi" ? Io non posso credere che sian solo coincidenze, forse per le persone conviene pensare che siano coincidenze, perché in questo caso la verità fa paura, e porterebbe molte persone nel panico. Molto più facile bollare come pazzo chi fa notare dei dati di fatto scomodi, che ammettere la verità. Comunque io credo che la verità anche se fa male va accettata, e sopratutto va affrontata. Solo cosi si potranno cambiare d'avvero le cose. In più mi sorge una domanda: visto che i potenti del mondo sono ancora oggi ossessionati dai testi antichi, ad esempio i presidenti USA giurano sulla Bibbia, non è che le guerre siano sacrifici agli dèi in chiave moderna -visto che molte guerre sono state fate e vengono fatte in nome di "dio" o degli dèi" (in base al periodo storico)- ?
Per chi fosse interessato, e volesse approfondire, vi consiglio questo altro mio articolo: SIAMO SCHIAVI DEGLI "DEI" (clicca sul titolo per accedere all'articolo).
                                                                                                                 Beppe Caselle