mercoledì 21 dicembre 2016

ABBIAMO SOLO INTERNET


E' agghiacciante vedere come le masse aggrediscano chi non si conforma all'informazione di regime (mainstream), ormai chi non crede ciecamente alla TV (e a tutti i mezzi di informazione di regime) viene ridicolizzato e nei peggiori dei casi aggredito verbalmente. Molti di questi insorgono dicendo che i liberi pensatori non dovrebbero dire la propria sul web, vorrebbero che i media principali avessero il dominio dell'informazione al 100%. Non gli basta che i media mainstream influenzino già miliardi di persone, vorrebbero che non ci fosse nessuna controparte. Ma poi cosa c'è di male a pensare con la propria testa, a voler indagare sulla veridicità dei fatti propinati dai media di regime ? Perchè chi fa questo viene visto come un eretico da ridicolizzare e aggredire ? Purtroppo i media sono la nuova Bibbia, in occidente avendo quest'ultima perso il suo potere (essendo anche obsoleta) è stata rimpiazzata dalla TV (e i media di regime in generale). La gente non capisce che la TV (come lo è stato per al Bibbia) sono fatti da uomini, e gli uomini si sa, possono mentire ed essere corrotti, quindi lo sbaglio non è quello di pensare con la propria testa, ma quello di credere ciecamente a qualsiasi fonte, questo vale sia per i media di regime che per quelli alternativi. Chi pensa con la propria testa e indaga sulle informazioni ricevute andrebbe premiato, e non ridicolizzato. Comunque come dico sempre nei miei articoli, questo è un mondo al contrario, un mondo che ama auto-flagellarsi e auto-lesionarsi e aggredisci chi invece vuole essere sano e proteggersi.
A noi liberi pensatori ci rimane solo il web, (e i libri per chi può permettersi di auto-produrseli). In più internet non è come la TV che ti entra in casa e ti da un informazione passiva, dove non hai possibilità di replica; il web è diverso, sei tu a scegliere tra l'oceano di pagine e video esistenti nella rete, nessuno ti obbliga ad andare in pagine che ti danno fastidio, in più cosa importantissima sul web puoi in tempo reale replicare o fare un articolo che smonta quello da te appena letto. C'è libertà assoluta, non esiste che persone che esprimano il proprio pensiero in maniere educata e ben argomentata, vengano aggredite. La libertà di parola è sacrosanta; e non parlo di libertà di insulto o di fomentare odio, che è un altra cosa. Quindi cari pro-pensiero-unico, abbiamo solo internet, lasciatecelo stare.
                                                                            Beppe Caselle

lunedì 21 novembre 2016

Dies Natalis Solis Invicti = Natale



Natale significa venerare il Sole
Mi ritrovo per la seconda volta a sbufalare BUTAC, quel gruppo che dice di voler ripulire il web dalle bufale. Ma che ahimè, purtroppo, quando si tratta di bugie istituzionali i primi a mentire sono proprio loro, BUTAC. Ovviamente una domanda nasce spontanea: che lavorino per le istituzioni? Molte bufale smascherate da loro sono giuste e corrette, però non capisco perché creino molte volte essi stessi delle bufale. Comunque sia mi riferisco al Natale, loro sostengono che la voce che vuole che il Natale sia ispirato da culti pagani sia una bufala, asserendo che Gesù non è una copia di miti antichi. Sarò breve, perché ho trattato di questo già in questo articolo (Gesù: Mito Solare Antico). Allora per capire che Gesù è un mito solare basta andare in qualsiasi planetario, dove vi spiegheranno i vari solstizi ed equinozi, e vi meraviglierete nel constatare che le nostre feste principali sono correlate -più o meno- a questo ciclo solare.


Il nostro natale era per gli antichi romani il Dies NATALIS Solis Invicti ("Giorno di nascita del Sole Invincibile") poi abbreviato in Natalis, cioè Natale ("nascita"), proprio in questa data si festeggiava il Solstizio Invernale. Nel Solstizio Invernale veniva festeggiata infatti la nascita di Mitra (mito solare come lo è Gesù), che nei racconti iranici è nato da una vergine detta: Arədvī Sura Anahita "Madonna Maestosa e Immacolata", mentre in altri testi: nato senza atto sessuale in una grotta. Mentre per la Pasqua abbiamo Attis, anch'egli nato senza rapporto sessuale dalla vergine Nana, e anch'egli nato nel Solstizio Invernale, veniva festeggiato nella primavera che rappresentava la sua resurrezione, egli risorse dalla morte dopo essere stato negli inferi 3 giorni; anche Attis (come Gesù, Mitra eccetera) rappresentava il ciclo solare: la nascita sta a significare il Solstizio Invernale mentre la resurrezione sta a indicare l'Equinozio Primaverile. Il tema della nascita delle divinità solari nati da vergini (o comunque concepiti senza atto sessuale) è presente in moltissime religioni antiche. Le religioni hanno tutte la stessa matrice, tutte venerano lo stesso culto antico, il culto di Sumer. Come testimonia bene anche Tammuz, divinità mesopotamica-sumera e babilonese, la cui morte e risurrezione rappresentavano il periodico rigenerarsi della vegetazione a primavera; esattamente come tutte le divinità solari postume a lui, sparse per il mondo. La morte dei tre giorni si può spiegare sempre come una allegoria del ciclo solare, infatti il Sole nei giorni 22-23-24 da l'illusione di essere stazionario per 3 giorni, ed è per questo motivo che si dice che Gesù, Attis e altri miti solari sono morti per 3 giorni. Come avete visto molti miti antichi e moderni, sono correlati al ciclo solare.
P.S. Molti ora potranno rimanerci male nel scoprire che Gesù è solo un mito, a me dispiace che qualcuno ci possa rimanere male, ma caspita però, già il fatto che fosse nato da una vergine, doveva già farvelo intuire.

La dicitura  nella foto "Deu Sol Invictus" (Dio Sole Invitto) è un appellativo religioso usato per diverse divinità solari nel tardo Impero romano.


L'albero di Natale
Anche l'Albero di Natale è correlato al ciclo o alla venerazione del Sole: l'abitudine di decorare alcuni alberi sempreverdi era diffusa già tra i Celti durante le celebrazioni relative al Solstizio d'Inverno. I Vichinghi dell'estremo Nord dell'Europa, per esempio, dove il Sole “spariva” per settimane nel pieno dell'inverno, nella settimana precedente e successiva al giorno con la notte più lunga, si officiavano le solennità per auspicare il ritorno del Sole e credevano che l'abete rosso fosse in grado di esprimere poteri magici, poiché non perdeva le foglie nemmeno nei geli dell'inverno: alberi di abete venivano tagliati e portati a casa, decorati con frutti, ricordando la fertilità che la primavera avrebbe ridato agli alberi. I Romani usavano decorare le loro case con rami di pino durante le Calende di gennaio.
Con l'avvento del cristianesimo l'uso dell'albero di Natale venne appioppato al cristianesimo anche se cosi non è. Perchè l’abete di Natale è un simbolo pagano. Infatti come spiegato l’albero di Natale risale ai Celti, i quali usavano l’albero come mezzo per celebrare il culto della luce nel giorno del Solstizio d’Inverno. Gli addobbi, oggi palle e fiocchi colorati, una volta erano dolci e frutti legati ai rami a simboleggiare la vita che sarebbe arrivata dopo l’inverno.



Conclusione
Questo è giusto un sunto, nell'altro mi articolo spiego tutto più nei dettagli. Comunque sia questo articolo serve a far capire che si, il web è pieno di bufale, ma anche chi ci dice di sbufalare le bufale, a sua volta ce ne dice. Quindi il mio consiglio è sempre questo: fatevi sempre una ricerca personale, e non credete mai ciecamente a quello che leggete, sia che questo arrivi da fonti "ufficiali" o da quelle alternative. Ragionate sempre con la vostra testa.

                                                                                                             Beppe Caselle

lunedì 31 ottobre 2016

INTERVISTA a Mauro Biglino



Qui di seguito riporto una mini intervista fatta dal sottoscritto allo scrittore Mauro Biglino, per chi non lo conoscesse e viene a conoscenza del suo lavoro solo tramite questo articolo, consiglio di vedere le sue conferenze che si possono trovare gratuitamente su YouTube, o comprare i suoi libri, tra cui consiglio: La Bibbia non è un Libro Sacro e La Bibbia non Parla di Dio, che sono per ora i miei preferiti. Perchè intervistarlo ? Perchè io lo reputo il Galileo dei nostri tempi, costui, appena il suo lavoro sarà di dominio pubblico, cambierà per sempre il modo di leggere la Bibbia. Ora come lo fu Galileo ha i fedeli e il mondo ecclesiastico contro; molta gente che non ha letto mai un suo libro e si basa su preconcetti lo deride e bolla il suo lavoro come fantascienza (gli stessi che per via dei pregiudizi deridevano Galileo), ma sempre come successe a Galileo, io sono certo che il tempo gli darà ragione, e un giorno tutti daranno il suo lavoro per scontato. In sostanza il suo lavoro consiste nel fare quello che nessuno ha mai fatto, e che la Chiesa non vuole che sia fatto: leggere la Bibbia letteralmente, senza metafore e senza mistificazioni teologiche. Come dice sempre Biglino, i teologi ci vogliono fare credere che quando la Bibbia dice una cosa, in realtà vuole dire l'opposto, almeno che il versetto gli faccia comodo e guarda caso in questo caso specifico il versetto va preso alla lettera. Questa cosa è ridicola, io credo come lui, che i nostri avi hanno scritto quello che pensavano e vedevano, se poi quello che hanno scritto sono favole o realtà, per ora non lo possiamo sapere, ma iniziamo a leggerla letteralmente con mente aperta e serena, senza l'inquinamento dei teologi, e vediamo che ne esce fuori, perchè questo portebbe aiutarci a fare luce sul nostro VERO passato.
Ma torniamo al discorso principale, ecco la mia mini intervista, in questa intervista gli ho chiesto dei chiarimenti sui dei punti che non mi erano chiari (per la precisione 4 domande), ecco a voi l'intervista:


1) Io: Lei a volte nelle sue conferenze dice che l'El di nome Yahweh era poco influente (rispetto agli altri elohim), ma se cosi fosse, come mai il suo popolo -gli Israeliti- è tutt'ora il popolo più fluente e potente della nostra società ? Quello che gli è stato ordinato da Yahweh in Deuteronomio 15:6 lo stanno facendo benissimo (dominare tutte le nazioni con il debito). In più gli elohim degli altri Paesi li hanno fatti sparire, o fatti sembrare nullità rispetto all'El di nome Yahweh.

Biglino: Non ho risposte certe quindi possiamo fare solo ipotesi: a) YHWH è quello che ha mantenuto il suo impegno nel tempo; b) gli altri hanno lasciato fare a lui; c) gli altri elohim se ne sono andati; d) gli altri elohim hanno dato a lui l'incarico di proseguire; e) YHWH non c'è più ma i "suoi" si sono rivelati i più bravi nel seguire le indicazioni (soprattutto finanziarie) finalizzate a controllare gli altri popoli.


2) Io: Secondo lei il monoteismo a Roma e in EU è stato imposto dagli Israeliti (per poter dominare l'Europa) o dagli stessi Romani. Se è la seconda, come mai scegliere proprio l'El degli Israeliti.

Biglino: Quando è stato inventato il cristianesimo (che ritengo essere l'ennesimo frutto del pensiero ebraico) l'Antico Testamento, con il suo EL, era lo strumento perfetto per dare la necessaria "radice antica" alla nuova religione nascente che altrimenti sarebbe stata priva di dignità storica.


3) Io: Come è stato possibile far passare le persone Europee dal politeismo al monoteismo, visto che il monoteismo era molto più duro e severo rispetto al politeismo ? E poi: nessuno si è accorto della differenza tra l'Uno astratto dei filosofi e Yahweh ?

Biglino: I fondatori del cristianesimo sono stati abili ed intelligenti, hanno saputo inventare (ed anche imporre con la forza) le risposte alle domande fondamentali dell'uomo: nel creare la figura cristica l'hanno dotata delle caratteristiche capaci di soddisfare l'esigenza fondamentale dell'umanità che vuole sentirsi dire che non morirà in via definitiva; la risposta a questa esigenza è stata la carta fondamentale soprattutto sapendo che è stata "giocata" con popoli che non leggevano e che quindi credevano ciecamente a chi si presentava con autorità come detentore di una verità che era invece pura invenzione cui è stata data dignità testuale e storica (con l'El YHWH dell'Antico testamento).


4) Io: Dal momento che lessi un suo libro capii immediatamente il tranello che fecero sulla Bibbia, e da quel momento, ogni volta che leggo un passaggio della Bibbia tutto mi è chiaro: Yahweh era un essere in carne ed ossa. Nella Bibbia non c'è nulla di metafisico, non c'è traccia del Dio astratto ellenistico di cui parlavano i filosofi greci; basti solo pensare che il Dio dei filosofi (detto anche l'Uno) è un ente impersonale, mentre il Dio biblico (Yahweh) fin dai primi versetti che lo descrivono fa trapelare il suo carattere molto personale, per giunta un carattere nemmeno virtuoso, visto che da subito fa capire che è geloso e vendicativo, insomma tutto l'opposto di come ce lo spacciano i teologi cristiani. La domanda è, lei quanto ci ha messo ad arrivare alla sua conclusione, capii dalla prima lettura o ci mise un po' di più per arrivarci ?

Biglino: Il quadro non nasce dalla traduzione di questo o quel vocabolo ma dalla lettura complessiva di quell'insieme di libri il cui contesto fornisce quelle informazioni che sono chiare ed inequivocabili. Chi legge senza filtri e senza finalità di controllo delle persone (sia nell'ambito di una religione strutturata che in relazione ai tanti piccoli guru che si pongono come improvvisati detentori di verità e maestri di vita) non può che arrivare alla conclusione che lei ha sintetizzato nella domanda.


Fine della mini intervista, ringrazio di cuore Mauro Biglino che si è reso disponibile ed è riuscito a chiarirmi anche questi 4 punti, in modo chiaro e preciso come solo lui sa fare; che dire di altro: io non posso che consigliarvi di approfondire il suo lavoro, perchè oltre ad aprirvi gli occhi su quello che c'è scritto nella Bibbia, potrà darvi delle risposte su molte cose (del nosto passato e non) che sono state sempre fonte di mistero.

                                                                                                           Beppe Caselle                             

Risultati di ricerca

Risultati di ricerLa Bibbia non è un Libro Sacro

Risultati di ricercaLa Bibbia non è un Libro Sacro

Risultati di ricercaLa Bibbia non è un Libro Sacro

sabato 29 ottobre 2016

Clandestinità E' Uno Status


Devo fare questo articolo sulla clandestinità, visto che è un argomento molto cruciale, e sopratutto molto sentito in questo periodo storico. Inanzi tutto bisogna fare un importantissimo chiarimento, SI DEVE DIFFERENZIARE tra immigrazione clandestina e incontrollata, a quella legale e controllata. Molti che difendono la clandestinità, mischiano i due termini in maniera del tutto mistificatoria e disonesta, solo per cercare di avere ragione; ma ora una volta per tutte faremo chiarezza.
L'immigrazione legale e controllata non è affatto un problema, anzi porta anche ricchezza e scambi culturali; mentre l'immigrazione clandestina e incontrollata è invece dannosa, perché le risorse non sono infinite, l'Italia -come tutte le nazioni- ha risorse e strutture per un tot di persone, questo che piaccia oppure no, è la realtà. Faccio un esempio elementare: se ho una vigna che può sfamare 6 persone e una casa che ne può contenere un massimo di 6, tutti (quelli con un cervello) possono intuire che se io -che sono da solo- ospito 5 persone in questo contesto, io e gli ospiti -con qualche sacrificio- riusciamo a sopravvivere; mentre se dovessi ospitarne più di questo numero, le risorse non basterebbero, e si creerebbero conflitti, con il risultato che tutti noi (noi 6 più i plus ospitati) vivremmo male. Qualcuno può dire che questa è cattiveria e poi piangere, ma questa è la realtà, piangere non trasformerà le leggi della fisica, le risorse sono quelle che sono (che si sia d'accordo o meno).
Quindi finché l'immigrazione è controllata e non distrugge gli equilibri del Paese che la riceve, NON è in alcun modo un problema, anzi come dicevo prima, porta anche una ricchezza culturale. Mentre come abbiamo visto nell'esempio (molto elementare) quella incontrollata porta alla lunga scontri, facendo vivere male tutti. Molti anche avendo fatto questo chiaro punto della situazione, si lamentano piangendo, e dicono: "cattivi possiamo fare di più !". Ecco questi sognatori, che hanno perso il contatto con la realtà e le leggi della fisica, dovrebbero a questo punto ospitare il plus a loro spese, senza delegarlo agli altri, se vogliono sognare, che lo facessero a loro spese e conseguenze, senza distruggere gli equilibri vitali di chi vuole una immigrazione sana ed equilibrata. Queste persone sognatrici e utopiche devono capire che NON possono imporre il loro volere agli altri, nessuno può. La nostra libertà finisce dove inizia quella altrui.
Io sono per un'immigrazione controllata ed equilibrata, sono realista e so che se dovessi fare il sognatore utopico, alla fine otterrei solo che farei stare male tutti. La soluzione sarebbe quella di ospitare quelli che si può, SENZA intaccare in nessun modo l'equilibrio del Paese, e dopo di chi farei cessare ogni tipo di guerra fatta dall'occidente in questi Paesi (che molte volte è solo per interessi), mentre nei Paesi dove non c'è guerra manderei tutti i volenterosi che fremono per migliorare il mondo. Io trovo che sia la soluzione più razionale ed efficace. La soluzione non è quella che fanno i pro-clandestinità, queste persone pro-clandestinità fomentano solo odio e confusione, perchè usano aggettivi non veri, mistificando la realtà. Prima di tutto la clandestinità non è una razza, ma uno STATUS, chiunque può essere un clandestino, al di là del colore o dalla razza. Un mio amico inglese, in un suo viaggio negli USA resto un giorno più di quello concesso (VISA TURISTICA), bene da quel momento è diventato un clandestino, perché sostava nel territorio americano senza permesso. Sta di fatto che dopo questa illegalità costui ora non può più entrare negli USA, per nessuna ragione al mondo. Ma questo può succedere a chiunque. Se entrate in USA e sostate più del tempo concesso diventate clandestini, una volta che siete clandestini la vostra pelle non cambia colore, ma rimane la stessa, cambia solo il vostro STATUS, da turisti con permesso a clandestini (residenti nel territorio senza permesso).
Dare del razzista è un insulto molto grave da fare, razzismo significa che una persona si sente geneticamente superiore agli altri per via dei suoi geni. Pensa che la sua razza sia superiore alle altre, e con questo pensiero del tutto sbagliato, pensa di avere il diritto di dominare e sottomettere gli altri.

Nota: questo comportamento appena descritto descrive molto bene i nobili, che hanno sempre rivendicato la loro genetica superiore (definendosi di sangue Blu o Reale), è sulla base di questo concetto hanno dominato e dominano le masse, e però stranamente -in questo caso specifico dove c'è realmente del razzismo- nessuno dei media di regime li accusa di razzismo.
Ma tornado al discorso principale, dare del razzista a chi non è a favore della clandestinità è qualcosa di disgustoso, e le persone che lo fanno andrebbero querelate, questa parola è pura infamia, le persone contro la clandestinità (ad esempio me) non hanno nessun problema a relazionarsi con altre razze, e non si sentono in nessun modo superiori ad altri per via della loro genetica. Chi si sente superiore ad altri solo per il proprio colore della pelle o per genetica, è solo un cretino ! Quindi per finire l'articolo, trovo disonesto quello che fanno le persone pro-clandestinità, oltre ad essere incoscienti sono anche pericolosi, perché con questo loro modo di fare creano confusione e conflitti, oltre che infangare il con ingiurie le persone, facendole perdere magari degli amici preziosi, che iniziano a farsi idee sbagliate su di loro per colpa delle bugie dei mistificatori pro-clandestinità.
E lo ripeto, se gli incoscienti pro-clandestinità vogliono essere utopici ed essere autolesionisti, possono esserlo, ma non devono con le loro scelte e azioni coinvolgere in NESSUN MODO gli altri, e neanche insultare con aggettivi ingiuriosi chi non la pensa come loro.


                                                                                                                           Beppe Caselle

lunedì 10 ottobre 2016

Sbufalare BUTAC



BUTAC ci sbufala e ci protegge dalle bugie che si trovano sul web, ma chi ci protegge dalle loro bugie ? Ci penso io !



BUTAC sostiene che il WTC7 (il terzo edificio crollato l'11 settembre a Ground Zero) sia crollato in seguito a delle macerie e fiamme, insomma, in pratica sostiene la versione ufficiale propinata dai servizi americani e dai medie di regime mondiali (i pochissimi che l'hanno menzionato).
Ma questa versione fa acqua da tutte le parti, prima di tutto nessun palazzo è mai crollato su se stesso in caduta libera per danneggiamenti o incendi, e guarda caso gli unici tre casi sono accaduti lo stesso giorno e nello stesso luogo. Ma la cosa più pazzesca di questa storia è che BUTAC insieme ai media di regime vogliono farci credere che degli incendi possano distruggere le colonne portanti facendo cadere questo palazzo su se stesso, in una vera e propria caduta libera; come potete vedere nel video che allego qui sotto:


Potete vedere con i vostri occhi che questo palazzo non crolla per danni dovuti alle macerie delle Torri Gemelle o incendi, ma crolla su se stesso, esattamente come crollano i palazzi nelle classiche demolizioni controllate, e questo può accadere solo se vengono fatte esplodere le colonne portanti (nel video infatti si possono notare degli stantuffi, tipici di questa tecnica). Un palazzo danneggiato, se proprio deve crollare, crolla di lato e non su se stesso in caduta libera, e se venisse anche fortemente danneggiato dagli incendi, verrà danneggiato nelle sue parti più deboli (come dimostrano i tanti palazzi danneggiati e incendiati per il mondo), non di certo nelle fondamenta e colonne portanti, che ricordo per chi non è esperto, sono le parti più forti e resistenti di un palazzo. In poche parole BUTAC e i media di regime è come se volessero convincerci che una vergine possa partorire, vogliono convincerci che quel giorno le leggi della fisica si siano fermate e abbiano dato spazio alla magia; facendo crollare un palazzo perfettamente sano e integro (come si vede nel video e nelle foto) su se stesso in caduta libera, per via di qualche incendio e qualche detrito. In sostanza, in questo caso BUTAC e media di regime ci stanno mentendo spudoratamente. 


Un esempio eclatante di come i paladini della verità mentano spudoratamente, è quello che è successo in una puntata di Ulisse (programma che si definisce di scienza), dove Alberto Angela -nel canale più importante dei media di regime- dice che le due Torri Gemelle erano due PARALLELEPIPEDI VUOTI; dicendo una delle bugie più grandi della storia, le Torri Gemelle non erano per nulla vuote, come testimonia la foto qui sotto:


Insomma è ovvio che chi vuole proteggerci dalle bugie, molto spesso ci dica delle grandissime bugie per difendere lo status quo, e il Sistema corrotto che da loro da mangiare. Con questo però non voglio dire che i siti alternativi o "cospirazionisti" non mentano, anche questi siti dicono certe baggianate da far cadere le braccia. Che dire, io consiglio sempre di mettere alla luce del Sole ogni informazione, che venga dai media di regime o da quelli alternativi, e verificarne la sua veridicità. Insomma, ragionate sempre con la vostra testa.
P.S.
Per approfondire le bugie del regime sull'11/9, c'è un fantastico documentario di Massimo Mazzucco intitolato: La nuova Pearl Harbor; che potete acquistare sul suo sito (qui) o trovare gratuitamente sulla rete.
                                                                                                                
                                                                                                   Beppe Caselle

mercoledì 5 ottobre 2016

I Comandamenti NON Sono per Noi


I comandamenti presenti nella Bibbia NON sono ASSOLUTAMENTE per noi, infatti quando Yahweh dice agli Israeliti di "non uccidere", non intende in assoluto, ma intende che gli Israeliti non devono uccidersi tra di loro, infatti quando Yahweh gli ordina una guerra -per ampliare il proprio territorio o solo per rubare i beni di quel popolo- loro hanno l'obbligo di uccidere tutti, persino donne e bambini (innocenti). I comandamenti sono stati da Yahweh pensati solo per il suo esercito, infatti sono leggi adatte ad un esercito. Non sono per nulla leggi etiche, morali o spirituali, assolutamente no; sono linee guida per far convivere bene un esercito guerrafondaio. Tra l'altro Yahweh (quello che i cristiani chiamano erroneamente Dio) dice fino alla nausea che lui è l'El d'Israele, dicendo espressamente che vuole fare il bene solo del suo popolo (gli Israeliti), con cui infatti stringe un patto. In nessun versetto dice di essere l'El di tutto il mondo e di voler fare il bene dell'umanità intera !
Questa cosa, contrariamente a quanto si possa pensare, è ben nota anche ai cristiani/cattolici. Infatti qui vi faccio un copia incolla di una domanda e di una risposta, prese su un sito ufficiale di cristiani/cattolici:

Domanda: "I cristiani devono ubbidire ai Comandamenti ?"

Risposta: La chiave per comprendere questo problema sta nel sapere che la legge dell’Antico Testamento fu data alla nazione d’Israele, non ai cristiani. Alcune leggi dovevano far sapere agli Israeliti come ubbidire e piacere a Dio (ad es., i Dieci Comandamenti), altre dovevano mostrare loro come adorare Dio (il sistema sacrificale), mentre altre dovevano semplicemente rendere gli Israeliti diversi dalle altre nazioni (le regole sul cibo e sull’abbigliamento). Nessuna legge dell’Antico Testamento si applica a noi.

Quindi la mia domanda ora è: si può sapere allora perché la Chiesa fece tutti quei morti (con l'inquisizioni  eccetera) ? Perché gente non Israelita è stata brutalmente uccisa con la motivante che quelle leggi fossero per tutto il mondo, quando nella Bibbia si legge nero su bianco che sono solo ed esclusivamente per gli Israeliti ? Ma sopratutto perché ancora adesso la Chiesa continua a mentire, quando pagheranno per gli omicidi e ingiustizie che hanno fatto nei loro secoli di potere ? 
Ovviamente alcune di queste domande sono retoriche, di cui già so la risposta; la religione è stata usata per dominare e sottomettere il popolo, le caste hanno sempre saputo la verità su quel libro (per approfondire leggi anche: La Bibbia non Parla di Spiritualità). Quello che è successo è un inganno legalizzato, infatti ad oggi nessuna istituzione o giustizia muove un dito per processare la Chiesa, complice di tale delitti. Quindi l'ultima domanda rimane aperta: quando la Chiesa verrà processata per i suoi crimini e inganni ?
Post Scriptum
Finché le altre istituzioni la difendono, sono e saranno sempre complici, non trovate ? 


                                                                   Beppe Caselle

sabato 1 ottobre 2016

La Terra NON è Piatta



ANCHE I MEDIA ALTERNATIVI MENTONO
Purtroppo non solo i media di regime dicono un sacco di menzogne, ma anche i media alternativi non sono da meno, ultimamente molti (troppi) sostengono a spada tratta la teoria della Terra piatta. Una vera e propria assurdità, che mi ha fatto capire che molti "cospirazionisti" sono ingenui e creduloni, proprio come la massa che crede ciecamente alla TV. Questi "cospirazionisti" che si sentono più svegli della massa (che crede ciecamente nei media di regime), in realtà sono identici alla massa, visto che come la massa anche loro credono ciecamente a ogni cosa che leggono sul web o che dicono i media alternativi.
Comunque la loro più grande bugia che li inchioda è la spiegazione del fuso orario: loro per spiegare il fuso orario devono sostenere che il Sole e la Luna girano continuamente sopra la Terra (come da immagine), e che quindi il Sole non tramonta mai dietro l'orizzonte, ma si allontana dalla nostra zona.


A parte il fatto che è assurdo bersi questa fesseria, ma la cosa più inquietante è che queste persone sono andate avanti a sostenere questa menzogna, anche quando ho mostrato loro un video ravvicinato del Sole che spariva sotto la linea dell'orizzonte (che potete vedere qui sotto).


Come potete vedere in questo video si vede perfettamente il Sole scendere giù e sparire completamente dietro la linea dell'orizzonte, in modo del tutto omogeneo; se il Sole si allontanasse -come sostengono i terrapiattisti- noi vedremo il Sole diventare sempre più piccolo fino a sparire gradualmente, invece vediamo INCONFUTABILMENTE il Sole scendere dietro l'orizzonte, e non allontanarsi (come testimoniano anche le foto qui sotto). 



Ma nulla, anche davanti le foto e il video hanno continuato a mentire spudoratamente, negando l'esistenza del tramonto. Tra l'altro ho detto loro: se il Sole rimane sempre sopra la Terra fatemi un video che lo dimostra, oppure comprate un telescopio e cercate di vedere il Sole una volta che è sparito dietro l'orizzonte (tra l'altro essendo il Sole una fonte di luce lo si vedrebbe benissimo anche senza telescopi). Provateci a vederlo e filmarlo, tanto non ci riuscirete, perchè il Sole una volta sparito sotto l'orizzonte, non lo si può più vedere. Comunque ad oggi nessuno di loro mi ha dato una prova video o di foto, e mai me la potrà dare! So che è stupido fare un articolo su questo argomento, ma sono davvero stanco di vedere tutti questi creduloni seriali, che credono ad ogni cosa leggono sul web. Faccio un esempio concreto sul fuso orario: quando a NYC sono le 12:00 PM -quindi il Sole è nel centro del cielo-, a Pechino sono le 12:00 AM, dunque mezzanotte, e il Sole non si vede da nessuna parte ! Mentre ad Adelaide in Australia, è l'1:30 AM, più di 13 ore in avanti l'orario di NYC, e qui il tramonto è passato da molto tempo, così tanto che il Sole sta per sorgere di nuovo in un nuovo giorno. Questo fenomeno può essere spiegato solo e ripeto SOLO se la Terra è sferica, e sta ruotando sul suo asse. Perchè quando il Sole sta illuminando una parte della Terra, il lato opposto è scuro, e viceversa. E' proprio la sfericità della Terra a portare i fusi orari. Quindi il Sole che rimane e gira sopra la Terra senza mai tramontare sotto l'orizzonte, non solo è una fesseria, ma è la cosa più assurda e pazza che qualcuno potesse mai inventarsi. Pensare che c'è gente che si è bevuta questa castroneria, è agghiacciante.
Ma comunque sia, per i più duri di comprendonio, la dimostrazione l'avete davanti i vostri occhi due volte al giorno: 1) quando il Sole sorge, e 2) quando il Sole tramonta (come da immagine). 


Infine, può essere che la NASA ci nasconda qualcosa sullo sbarco della Luna e altre cose, ma questo non significa che la Terra sia piatta, o che il tramonto non esista. Ok, sull'atterraggio della Luna non abbiamo prove concrete, e dobbiamo affidarci ai media di regime con un atto di fede, ma caspita, il tramonto lo vediamo tutti i giorni. Non si possono avere dubbi su questo, dai !


IL SAPERE PUO' INVOLVERSI, E' GIA' ACCADUTO
Molti come prova della Terra piatta portano la Bibbia, ma la Bibbia è piena di errori: matematici, geografici, di date ecc ecc. La Bibbia può contenere alcune verità -se letta in modo letterale-, ma di certo non contiene LA verità. Per me la Bibbia è un libro di storia, scritto dai nostri avi, nulla di sacro, solo aneddoti di guerra, potere e sopraffazione, ma questi aneddoti vanno scremati, come in ogni libro di storia scritto da uomini. In ogni libro di storia ci sono storie vere e storie false, ci sono verità e ci sono falsità.
Comunque sia, gli antichi greci sapevano bene che la Terra è sferica, e ne avevano correttamente calcolato la dimensione.
Gli antichi greci che non avevano i satelliti, l'avevano capito con le seguenti intuizioni:
1) L'ombra della terra sulla Luna è tonda.
2) Nel mare una barca si allontana e quando arriva all'orizzonte si abbassa e sparisce come se sprofondasse.
3) Gli altri corpi celesti sono sferici.
4) Le ombre delle torri o dei pali alla stessa ora nello stesso giorno, ma in città diverse, non hanno la stessa lunghezza.


Proprio quest'ultimo indizio ha permesso, con misurazioni delle ombre già possibili al tempo degli antichi greci, di misurare la circonferenza della Terra con una precisione incredibile.
Hanno sbagliato solo di poco, e sapete per quale motivo? Perché la Terra non è perfettamente sferica ma un po' schiacciata. Se fosse stata perfettamente sferica ci avrebbero azzeccato in pieno.
Ma poi arrivarono gli ebrei con il loro monoteismo, e l'Europa sprofondò nell'ignoranza, pensando che la Terra fosse piatta e che fosse il Sole a girarle intorno (e tante altre falsità che non sto qui ad elencare). Ma se non stiamo attenti, ci ri-sprofonderemo nell'ignoranza. Quindi, non credete ciecamente a tutto quello che vi dicono i media di regime, ma non credete neppure ciecamente a tutto quello che vi dicono i media alternativi. Ragionate sempre con la vostra testa, e mettete sempre ogni informazione alla luce del Sole, per costatarne la veridicità

                                                                                                         Beppe Caselle